Tutorial - Il Bracketing - FP Nature and Landscape Photography

Felice Placenti
Nature & Landscape Photography
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tutorial

Il Bracketing



© Felice Placenti - All rights reserved. Tutti i diritti sono riservati.
E' vietato riprodurre, anche solo parzialmente, anche citando la fonte, il contenuto di questa pagina.


 tutorial bracketing


Introduzione

Continuando con i tutorial dedicati all'esposizione, oggi ti fornisco un altro strumento che ti può servire per ottenere scatti correttamente esposti. Ti parlo della tecnica del Bracketing (o degli "scatti a forcella).

Se non lo hai ancora fatto, ti consiglio di dare un'occhiata ai miei precedenti tutorial.

La tecnica degli scatti a forcella è davvero facile e intuitiva. In sostanza devi fare tre scatti in sequenza: uno esposto secondo le indicazioni dell'esposimetro, uno sottoesposto e uno sovraesposto. Di sicuro uno dei tre scatti sarà esposto nella maniera corretta.

A questo punto prendi la tua macchina fotografica e il libretto delle istruzioni, mettiti comodo e preparati a leggere questo facile e brevissimo tutorial.

Il termine bracketing dovrebbe derivare dall'inglese e dovrebbe significare più o meno "raggruppare". Come hai potuto leggere nei precedenti tutorial, le indicazioni dell'esposimetro non sono sempre affidabili. Devi considerarle come una base di partenza. Ma piuttosto che fare tanti scatti di prova, ti conviene effettuare il primo scatto secondo le indicazioni dell'esposimetro e altri due scatti: uno sovraesposto e uno sottoesposto.

Per fare ciò hai due possibilità:

  1. fare tre scatti in manuale;
  2. far fare i tre scatti alla macchina fotografica (bracketing automatico).


Il Bracketing manuale

Regola i parametri di esposizione secondo le indicazioni dell'esposimetro, secondo l'istogramma (o secondo il risultato che hai in mente di ottenere) e scatta la prima foto. Sottoesponi e scatta la seconda foto, sovraesponi e scatta la terza foto.
Quale parametro (tempo, diaframma, sensibilità) devi variare? Di quanto devi sottoesporre e sovraesporre?
Personalmente ti consiglio di variare il tempo di posa di 1 stop, lasciando invariati il diaframma e la sensibilità.

Ti consiglio caldamente di usare un treppiede. In questo modo la composizione che hai scelto non subirà cambiamenti.


Il Bracketing automatico

Le moderne macchine fotografiche ti consentono di impostare il bracketing automatico: alla pressione del pulsante di scatto la macchina effettua una sequenza di tre (o più) foto diversamente esposte.
Prendi il manuale di istruzioni e cerca il capitolo dedicato al bracketing. Ogni macchina, infatti, ha la sua procedura. Ogni marca ha le sue sigle. Con Canon il bracketing automatico è indicato con la sigla AEB (Auto Exposure Bracketing, ovvero Bracketing Automatico dell'Esposizione).
Sul menù puoi impostare lo scarto in stop. Per esempio, nella figura che segue lo scarto è di 1 stop, in più e in meno rispetto ai parametri di esposizione impostati.

tutorial bracketing


In un'altra scheda del menù puoi impostare l'ordine degli scatti. Con la mia Canon 5D Mark II posso scegliere tra due diversi ordini:

  1. prima foto esposta secondo i parametri da me impostati, seconda sottoesposta, terza sovraesposta;
  2. prima foto sottoesposta, seconda esposta secondo i parametri da me impostati, terza sovraesposta.

Al momento di fare la foto si tiene premuto il pulsante di scatto e la macchina esegue tre distinti scatti, cambiando il tempo di posa di quanti stop in più e in meno sono stati impostati. Insomma, fa tutto la macchina, in automatico.


Sia che tu lo faccia manualmente, sia che tu lo faccia fare alla macchina, come risultato avrai tre fotografie con diversa esposizione, come nell'esempio che segue:

bracketing sottoesposta
Sottoesposta di 1 stop.

bracketing esposta correttamente
Esposta secondo i parametri scelti.

bracketing sovraesposta
Sovraesposta di 1 stop.

Alla fine non ti rimane che scegliere quella che ti sembra più correttamente esposta o più vicina alle tue aspettative.
L'utilità del bracketing consiste nel fatto che fra le tre foto almeno una sarà esposta a dovere (o quasi). Ma non pensare che questa tecnica sia usata solo dai principianti. Spesso anche esperti e professionisti ricorrono alla tecnica del bracketing; lo fanno quando fotografano soggetti importanti o eventi rari e non possono permettersi di portare a casa una foto sbagliata.


Se vivi nella mia zona (Sicilia sud-orientale), ti piace la fotografia paesaggistica e naturalistica e vuoi imparare a fotografare, puoi unirti alle mie escursioni oppure puoi partecipare alle passeggiate fotografiche che organizzo. Puoi anche iscriverti alla Newsletter.





Se questo articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici. Grazie tante.
SU QUESTO LAVORO

Categoria:
Tutorial

Tema: Paesaggi, Natura

Note:
Un facile tutorial sulla tecnica del Bracketing: tre scatti a forcella; uno sarà esposto bene!


Attrezzatura:


Quando ho scritto l'articolo:
Agosto 2020
ALTRE RISORSE SU

Articoli:


    iscrizione alla newsletter




    Logout
    FP NATURE AND LANDSCAPE PHOTOGRAPHYCONTATTI RISORSE
    icona utente
    Felice Placentiicona tel
    +39 347 6734618icona pallino
    Area riservata
    icona mappa
    Siracusa - Italia
    icona mail
    Scrivimiicona pallino
    Iscriviti alla Newsletter






    Copyright © 2020 Felice Placenti. All right reserved.
    CONTATTAMI

    Copyright © 2020 Felice Placenti.
    All right reserved.
    FP NATURE AND LANDSCAPE PHOTOGRAPHY
    icona utente
    Felice Placenti
    icona mappa
    Siracusa - Italy


    icona tel
    +39 347 6734618
    icona mail
    icona pallino
    icona pallino
    icona copyright

    Copyright © 2020 Felice Placenti. All right reserved.
    Privacy Policy
    Torna ai contenuti | Torna al menu